Insegnare a vivere e ad essere cittadini del mondo: un percorso per una cittadinanza attiva e consapevole

Le competenze in materia di cittadinanza sono parte integrante dell’attuale valutazione complessiva dell’alunno e del processo autovalutativo che oggi coinvolge la scuola con la compilazione del RAV.  Sia la legge 107 del 2015, sia le Indicazioni Nazionali e i nuovi scenari 2018 pongono il tema della cittadinanza come sfondo integratore e punto di riferimento di tutto il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione. Alla luce delle direttive ministeriali il corso si pone pertanto il rilancio delle competenze di cittadinanza attiva e responsabile come veicolo per promuovere competenze sociali e civiche adottando come filtro antropologico la prospettiva ecologica di Bronfenbrenner.

Formatore: Chiara Carletti

Durata: 20 ore

Costo: 99,00

Quantità:

Product Description

Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest

 


Informazioni sul corso Rinascimente:

 

 


Ambito formativo

 

Ambiti trasversali:

 

  • Didattica e metodologie
  • Metodologie e attività laboratoriali
  • Didattica per competenze e competenze trasversali

 

Ambiti specifici:

 

  • Bisogni individuali e sociali dello studente
  • Inclusione scolastica e sociale
  • Gestione della classe e problematiche relazionali

 

 

 

L’educazione alla cittadinanza viene promossa attraverso esperienze significative che consentano di apprendere il concreto prendersi cura di se stessi, degli altri e dell’ambiente e che favoriscano forme di cooperazione e di solidarietà. Questa fase del processo formativo è il terreno favorevole per lo sviluppo di un’adesione consapevole a valori condivisi e di atteggiamenti cooperativi e collaborativi che costituiscono la condizione per praticare la convivenza civile.

 

Indicazioni Nazionali Infanzia e  Scuola del Primo Ciclo, 2012

 

Le sollecitazioni presenti nei documenti dell’UE, del Consiglio d’Europa, dell’ONU e nelle Indicazioni 2012 richiamano le comunità professionali delle scuole a organizzare il curricolo e le proposte didattiche in modo da inquadrarle nella cornice di senso e significato della cittadinanza. I docenti sono chiamati non a insegnare cose diverse e straordinarie, ma a selezionare le informazioni essenziali che devono divenire conoscenze durevoli, a predisporre percorsi e ambienti di apprendimento affinché le conoscenze alimentino abilità e competenze culturali, metacognitive, metodologiche e sociali per nutrire la cittadinanza attiva.

Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari, 2018

 

 

Destinatari:

 

Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo grado

 

Obiettivi:

  • Consapevolezza dei diritti e doveri individuali e collettivi;
  • Gestione delle dinamiche emozionali e relazionali del gruppo classe;
  • Promozione di comportamenti responsabili ispirati ai principi della solidarietà, legalità e sostenibilità ambientale;
  • Valorizzazione dell’educazione interculturale;

 

Finalità

Le competenze in materia di cittadinanza sono parte integrante dell’attuale valutazione complessiva dell’alunno e del processo autovalutativo che oggi coinvolge la scuola con la compilazione del RAV.  Sia la legge 107 del 2015, sia le Indicazioni Nazionali e i nuovi scenari 2018 pongono il tema della cittadinanza come sfondo integratore e punto di riferimento di tutto il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione. Alla luce delle direttive ministeriali il corso si pone pertanto il rilancio delle competenze di cittadinanza attiva e responsabile come veicolo per promuovere competenze sociali e civiche adottando come filtro antropologico la prospettiva ecologica di Bronfenbrenner.

 

Modalità

L’approccio metodologico ha un’impostazione laboratoriale e partecipativa; alterna gli apporti teorici con il lavoro di gruppo, in cui gli insegnanti – e di riflesso i bambini e ragazzi – lavoreranno su sé stessi attivando competenze intra ed interpersonali. Verrà proposta la metodologia del Service Learning basata sul connubio tra apprendimento e impegno sociale dove  campi di esperienza e  discipline verranno rese operative e funzionali ai bisogni della comunità, sia secondo un’ottica circoscritta al sistema scolastico in quanto microcosmo sociale, sia in una prospettiva più allargata alle realtà presenti sul territorio di riferimento.

 

Contenuti del corso:

I partecipanti verranno guidati in un percorso finalizzato a promuovere la partecipazione personale, in quanto membri di una comunità, al contesto sociale di riferimento, per sviluppare un senso di identità e di appartenenza e una crescita solidale e responsabile in un’ottica di cittadinanza terrestre. La mobilitazione delle competenze di cittadinanza attiva prevede la predisposizione di un setting formativo basato su un’azione congiunta e sinergica tra le diverse agenzie educative (famiglia, scuola, associazioni…) e realtà sociali presenti sul territorio in modo da integrare una prospettiva micro (il sé come parte di una comunità) all’interno di una cornice macro (il sé come cittadino del mondo). Il lavoro “con” e “per” la comunità promuoverà il protagonismo attivo e responsabile del singolo, autore e al tempo stesso destinatario di comportamenti proattivi e responsabili.

 

N° di ore di corso:

 

20 h in totale. L’unità formativa è così composta:

  • 8 h di formazione in presenza
  • 4 h di lavoro individuale di approfondimento (all’interno del piano di formazione
  • dell’insegnante): il formatore metterà a disposizione materiale + bibliografia di riferimento;
  • 6 h di messa in campo delle attività
  • 2 h di webinar (on line) con il formatore.

 

 

Attestato:

Il Corso rilascia a tutti i corsisti l’attestato di partecipazione quale Ente accreditato MIUR per la formazione dei docenti ai sensi della D. M. 170/2016 per complessive 20 ore.

 

 

Date prossima edizione:

I docenti che vorrebbero proporre il corso presso la propria scuola possono inviare una mail a [email protected] e far presente il proprio interesse a partecipare.

 

Costo:

99,00 €

 

 

Mappatura delle competenze:

Competenze in materia di cittadinanza, Competenze sociali e civiche.

 

Formatrice:

 

Chiara (www.chiaracarletti.it www.rinascimente.org www.fondazioneamiotti.org) è laureata in Antropologia culturale e ha svolto ricerche in Italia e negli USA sulle politiche identitarie e i fenomeni migratori. Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze. Da otto anni si occupa di ricerca in campo educativo e didattico per la Fondazione Enrica Amiotti. È Vice-Presidente dell’Associazione Educatori Rinascimente. È anche formatrice docenti con l’Associazione Rinascimente e il Centro Ricerche EtnoAntropologiche: con focus sull’antropologia dell’educazione, ironia, cittadinanza attiva, geografia culturale e pari opportunità di genere.

 

 

 

Fondazione Enrica Amiotti - c/o Ismu - Via Copernico 1, 20125 Milano - P.IVA 10030110968 - Cod. Fisc. 97447550159 - Termini e Condizioni - Privacy e Cookie Policy