Didattica del “se”. Apprendimenti divertenti… a distanza – Di Antonio Di Pietro (WEBINAR)

L’educazione ha sempre dato il suo meglio in situazioni di criticità. Senza alcuna retorica, perché siamo in un momento difficile e dal futuro incerto, mettiamo in pratica l’ottimismo nei nostri incontri “a distanza”, con l’intenzione di provare in prima persona ciò che possiamo proporre ai bambini, sperimentando pratiche e riflettendo insieme sull’effetto che fa… se ci sarà connessione.

Formatore: Antonio Di Pietro

Durata: 20 ore

Costo: 79,00

Quantità:

Acquista prodotto

- oppure -
USA LA CARTA DEL DOCENTE
Corso riconosciuto dal Miur, dunque acquistabile con la carta docente

Product Description

Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest

 


Informazioni sul corso Scuola Oltre:

 

 

 


Ambito formativo

 

Ambiti trasversali:

 

  • Didattica e metodologie
  • Metodologie e attività laboratoriali
  • Didattica per competenze e competenze trasversali

 

Ambiti specifici:

 

  • Bisogni individuali e sociali dello studente
  • Gestione della classe e problematiche relazionali
  • Didattica delle singole discipline previste dagli ordinamenti

 

 

 

Introduzione:

 

Connettiamoci con i compiti di realtà (quelli aderenti alla vita di tutti i giorni restando a casa) e ribaltiamo qualche punto di vista: colleghiamoci con una “casa a distanza” per fare una “scuola della vicinanza”. La “didattica del se…” non è un metodo, è semplicemente un titolo (venuto in mente per il piacere di mettersi in gioco) che vuole esprimere tre “se” sulle “piattaforme” dell’innovazione.

Il primo “se” è quello di una didattica consapevole che, a distanza, siamo insieme stando ciascun per sé. E che, quindi, vuole escogitare strategie relazionali che possano “bucare lo schermo”.

Il secondo è relativo al primo, perché abbiamo appena scritto “se” con l’accento, facendolo diventare “sé”. Quindi, si vuole considerare il “diritto all’errore” come un passaggio essenziale per procedere “per tentativi… e tentativi”. Dove i primi a fare gli errori saremo noi, nei nostri tentativi di didattica distanza. Ma lo sappiamo, gli insegnanti sono un esempio di vita.

Il terzo è relativo a quei “se” di una didattica che ricerca quello che ognuno ha e può fare a casa per poter mettere i bambini nelle condizioni di agire partendo dal principio del “cosa so fare se”.

L’educazione ha sempre dato il suo meglio in situazioni di criticità. Senza alcuna retorica, perché siamo in un momento difficile e dal futuro incerto, mettiamo in pratica l’ottimismo nei nostri incontri “a distanza”, con l’intenzione di provare in prima persona ciò che possiamo proporre ai bambini, sperimentando pratiche e riflettendo insieme sull’effetto che fa… se ci sarà connessione.

 

 

 

Destinatari:

 

Insegnanti della Scuola Primaria

 

Obiettivi:

  • Mettere al centro le teorie dei bambini
  • Sostenere l’interazione come origine dell’apprendimento
  • Coniugare riflessioni e pratiche

 

Finalità

Mettere in pratica i principi dell’educazione attiva nel “fare scuola a distanza”.

 

Modalità

Il corso si svolgerà via webinar attraverso la Piattaforma Zoom.

 

Contenuti del corso:

Vivere in prima persona proposte di “didattica ludica” a distanza.

 

N° di ore di corso:

 

20 h in totale. L’unità formativa è così composta:

• 8 h di formazione via webinar

• 4 h di lavoro individuale di approfondimento (all’interno del piano di formazione dell’insegnante): il formatore metterà a disposizione materiale + bibliografia di riferimento

• 6 h di messa in campo delle attività attraverso una didattica a distanza (e/o in classe)

• 2 h di webinar (on line) con il formatore. La data per il webinar di restituzione verrà concordata insieme, lasciando il tempo di mettere in campo le attività dopo l’ultimo webinar

 

 

Attestato:

Il Corso rilascia a tutti i corsisti l’attestato di partecipazione quale Ente accreditato MIUR per la formazione dei docenti ai sensi della D. M. 170/2016 per complessive 20 ore.

 

 

Date prossima edizione:

I docenti che vorrebbero proporre il corso presso la propria scuola possono inviare una mail a [email protected] e far presente il proprio interesse a partecipare.

 

Costo:

79,00 €

 

 

Formatrice:

Antonio Di Pietro

Antonio Di Pietro, pedagogista ludico. Docente a contratto alla Scuola di Studi Umanistici e della Formazione dell’Università di Firenze. Presidente del Cemea Toscana, collabora con LUDEA (Libera Università dell’Educazione Attiva) e LUNGI (Libera Università del Gioco). Svolge formazione pratico-riflessiva, incontri con genitori e affianca progetti d’innovazione didattica. Scrive regolarmente per “Giunti Scuola”. Ha pubblicato diversi titoli sul tema del gioco e del giocare in ambito educativo e didattico.

 

 

 

Fondazione Enrica Amiotti - c/o Ismu - Via Copernico 1, 20125 Milano - P.IVA 10030110968 - Cod. Fisc. 97447550159 - Termini e Condizioni - Privacy e Cookie Policy