Fondazione Enrica Amiotti – 1970-2020

La Fondazione Enrica Amiotti ha accresciuto nell’ultimo decennio il proprio impegno e capacità nell’incidere sulla qualità della Scuola Statale italiana, sollecitando e ispirando l’innovazione didattica “dal basso”, attraverso l’evoluzione della natura dei propri bandi e attività a favore degli insegnanti, premiando:

–           Dagli anni ’70 fino al 2006: singoli insegnanti con premi “alla carriera”, su segnalazione dei Provveditorati agli Studi.

–           Dal 2007 al 2010: singoli insegnanti o piccoli team di docenti per progetti documentati e già realizzati, con particolare riferimento a temi interculturali per favorire l’inclusione dei bambini stranieri, pur non rinunciando ad innalzare il livello degli standard educativi per tutti gli alunni, in collaborazione con Fondazione Ismu.

–           Dal 2011 al 2015: piccoli team di insegnanti per progetti educativi ispirati e seguiti nel corso della loro realizzazione dalla Fondazione stessa, su tre aree tematiche:

  1. pari opportunità di genere in ambito multiculturale (Progetto IBIDeM), in collaborazione con Fondazione Ismu
  2. didattica digitale applicata alla matematica, alle scienze e alle lingue straniere (“Concorso di idee per la Didattica Digitale”), con integrazioni tra strumenti, contenuti e reti digitali e forme teatrali ed espressive, robotica didattica, gemellaggi, ecc.
  3. project management, per piccoli team di insegnanti capaci di rendere bambini e ragazzi protagonisti dell’ideazione e realizzazione di progetti in classe (Bando “Dal sogno al Progetto”) e tra scuola e territorio (Bando “Dal Sogno al Progetto per la mia Città”), in collaborazione col Project Management Institute (PMI), utilizzando la metodologia PMI “Progetti in erba” – Walter Ginevri.

Dal 2012 ha sviluppato anche iniziative di documentazione e formazione a favore degli insegnanti:

  1. Il Dossier Digitale IBIDeM (Io Bambina Io Donna e Maestra), che raccoglie le esperienze in tema di pari opportunità di genere di 10 scuole in tutta Italia, realizzato in collaborazione con Fondazione Ismu.
  2. PADDI – Patente per la Didattica Digitale, corso on line sulle tecnologie, reti e contenuti digitali per la Scuola del Primo Ciclo, con enfasi sulla “libera conoscenza” (open source), in collaborazione con AICA e Accademia per l’HW e il SW libero “Adriano Olivetti”.
  3. Il dossier digitale del progetto “Didattica del Fare – Fare per Includere” che raccoglie e sistematizza le osservazioni fatte su 8 metodi didattici laboratoriali in 4 scuole di Milano (2), Perugia e Napoli Scampia, a cui si sta per aggiungere il dossier relativo all’attività 2015 in altre 6 scuole (nelle provincie di Verbania, Genova, Livorno, Perugia (2) e Matera): i metodi – quasi tutti documentati su Rinascimente TV – spaziano dal circo all’orto didattico, dalla filosofia per bambini al teatro in inglese, da un diverso approccio alla studio della storia attraverso, ad es., la costruzione e decorazione di “tombe egizie” nei seminterrati della scuola, alla matematica fuori dalla classe, dall’utilizzo del territorio per fare didattica attiva, come nel caso dei progetti ”Art’in spiaggia” e “un Banco all’Opera”.
  4. Dall’A.S. 2016 al 2020: nuovi corsi riconosciuti dal MIUR, svolti prima in collaborazione con l’Associazione Educatori Rinascimente e poi con l’Associazione Scuola Oltre.

Una presentazione più ampia della storia e delle attività della Fondazione Enrica Amiotti, dal 1970 ad oggi, è scaricabile al seguente link:

 

 

Qui per scaricare la presentazione di Fondazione Amiotti

 


 

 

slide 1

Fondazione Enrica Amiotti - c/o Ismu - Via Copernico 1, 20125 Milano - P.IVA 10030110968 - Cod. Fisc. 97447550159 - Termini e Condizioni - Privacy e Cookie Policy